Il link per effettuare la richiesta: http://www.difensoreregionale.lombardia.it.
Nel mese di Dicembre 2018 è stata siglata la convenzione con la Regione Lombardia che consente ai Comuni di disporre della figura del Difensore Civico, un istituto regionale che sostituisce i difensori civici comunali.
La convenzione per l'affidamento delle funzioni di Difensore Civico comunale al Difensore Regionale della Lombardia, approvata con Deliberazione consiliare n. 70 del 05.10.2018, è stata sottoscritta dal Sindaco del Comune di Brugherio Antonio Marco TROIANO e dal Difensore Regionale della Lombardia Carlo LIO.

Nei prossimi giorni i cittadini brugheresi si potranno rivolgere a questa figura per risolvere in via stragiudiziale piccoli e grandi problemi che si creano nel rapporto con gli enti pubblici di ogni livello.
Il Difensore Civico è infatti garante dell'imparzialità e del buon andamento della pubblica amministrazione, segnalando, anche di propria iniziativa, gli abusi, le disfunzioni, le carenze e i ritardi dell'amministrazione nei confronti dei cittadini.

Il servizio è gratuito e aperto a tutti, senza distinzione di sesso, di razza, di lingua, di religione, di opinioni politiche, di condizioni personali e sociali e potrà essere un valido aiuto per coloro i quali si vedono non garantiti i propri diritti o si trovano davanti a richieste difficilmente assolvibili se non con l'aiuto di qualcuno che possa fare da mediatore.
Al seguente link http://www.difensoreregionale.lombardia.it sono reperibili tutte le informazioni e le modalità di invio dell'istanza.

Cosa fa il Difensore Regionale?

Il Difensore Regionale è un'autorità pubblica indipendente, prevista dall'art. 61 dello Statuto d'autonomia della Lombardia e disciplinata dalla Legge Regionale 6 dicembre 2010, n. 18.
È incaricato di tutelare i diritti e gli interessi dei cittadini e degli altri soggetti della società civile (associazioni, imprese, comitati) nei confronti della Regione Lombardia e delle altre Amministrazioni Pubbliche tra cui il Comune di Brugherio.
Svolge le sue funzioni in piena autonomia, non ricevendo direttive dagli organi politici regionali.
Il Difensore Regionale della Lombardia Carlo Lio è stato eletto dal Consiglio Regionale il 3 Maggio 2017, dura in carica per sei anni e non é rieleggibile.

A disposizione dei cittadini contro la cattiva amministrazione.
Il Difensore Regionale si occupa, su richiesta dei cittadini o d'ufficio, di tutti i casi di cattiva amministrazione: illegittimità o irregolarità amministrative, iniquità o discriminazioni, mancanza di risposta o rifiuto d'informazione o d'accesso agli atti amministrativi, ritardi ingiustificati, carenza qualitativa dei servizi e simili.

Il Difensore Regionale in particolare:

• interviene perché organi e uffici competenti eliminino episodi e cause di cattiva amministrazione;
• chiede i documenti relativi ad una pratica, senza il limite del segreto d'ufficio, e può convocare il Responsabile dell'Ufficio competente, che è tenuto a dargli risposta entro 30 giorni;
• accerta che i procedimenti amministrativi abbiano regolare corso e che i provvedimenti siano adottati correttamente e nei tempi previsti;
• suggerisce agli Enti e agli Uffici pubblici eventuali soluzioni ai problemi riscontrati dai cittadini;
• decide i ricorsi avverso il diniego (o il differimento) del diritto d'accesso ai documenti amministrativi;
• consiglia le iniziative da intraprendere e a chi rivolgersi se la questione non è di sua competenza.

Il Difensore Regionale svolge altresì le funzioni di:

  • Garante del contribuente regionale, in base a quanto previsto dall'art. 22 e ss. della Legge Regionale 14 Luglio 2003, n. 10: "Riordino delle disposizioni legislative regionali in materia tributaria – Testo unico della disciplina dei tributi regionali";
  • Garante dei detenuti, in base a quanto previsto dall'art. 8, commi 2 e 4, della Legge Regionale 6 Dicembre 2010, n. 18: "Disciplina del Difensore regionale".

Allegato

torna all'inizio del contenuto