“Orgoglio e Pregiudizi” un omaggio a Carol Rossetti

Informazioni Generali

  • Mercoledì 26 maggio 2021
  • 28 pannelli dell'artista brasiliana Carol Rossetti in mostra per sensibilizzare sugli stereotipi che riguardano le identità femminili

La mostra “Orgoglio e pregiudizi” arriva dopo un percorso di alcuni anni di politiche di pari opportunità del nostro Comune, portate avanti in collaborazione con l’Incontragiovani, sia sul fronte socio-culturale sia sul fronte educativo.

In particolare, per quanto riguarda questo secondo focus, si è posta l’attenzione sulla centralità del ruolo dei modelli culturali e sociali nella formazione dei più giovani e, in generale, sulle dinamiche e sulle relazioni sociali fra donne e uomini, oltre che sulla costruzione delle identità femminili e maschili.

Quanto pesano certe definizioni dell’essere donna sulle bambine e sulle ragazze? Quanto i modelli culturali e sociali influenzano le scelte scolastiche e universitarie, e definiscono traiettorie di vita e biografie?

Tutto ciò vale ovviamente anche per gli uomini. Ci siamo chiesti, qual è il ruolo degli stereotipi e dei pregiudizi nel costruire le identità femminili e maschili, e quanto la comunicazione influenzi queste definizioni: i giornali, i social, i programmi televisivi, il cinema attribuiscono a donne e uomini caratteristiche che derivano, nella stragrande maggioranza dei casi, proprio dai modelli culturali e sociali dominanti.

E, allora, cosa possiamo fare? Possiamo aiutare giovani, donne e uomini a riconoscere e identificare questi stereotipi e pregiudizi, provare a decostruirli, e riflettere con loro su come essere donne e uomini, oggi; Carol Rossetti con queste immagini ci aiuta a fare proprio questo… La mostra diventa allora un inno alla libertà di ciascuna e di ciascuno, nel rispetto reciproco, libertà consapevole dei rischi e delle opportunità, nella valorizzazione delle differenze, perché la diversità è sempre fonte di arricchimento per la società e per le identità in essa presenti”.


Miriam Perego

Assessora alla qualità della vita - Famiglie e nidi; Pari opportunità

Il 5 Dicembre 2008 l’IncontraGiovani organizzava nella Galleria Espositiva della Biblioteca lo spettacolo Dietro le Nuvole “Parole e musica contro la Violenza sulle Donne” da cui si era levato il canto comune del pubblico “Le Passanti” di Fabrizio De Andrè.

In questi anni il tema delle differenze di genere e più in generale del rispetto delle differenze, ha caratterizzato quotidianamente il lavoro dell’IG. Abbiamo incontrato moltissime e moltissimi “passanti” che hanno percorso con noi un pezzo di questo cammino verso una società senza pregiudizi e violenza.

Ci piace pensare a Carol Rossetti come a una di queste “passanti” che con le sue opere è andata alla ricerca dei piccoli e grandi pregiudizi che ancora la nostra società si porta appresso.

Carol Rossetti ce li presenta attraverso le cartoline che ha realizzato, che raccontano storie di donne e ragazze che hanno scelto di andare oltre i pregiudizi e si mostrano alla società per come sono: libere e orgogliose.

Guardatele, ascoltatele, immaginatene la sofferenza più o meno grande, pensate se anche voi avete una storia da raccontare e fatelo, perché anche in questo modo possiamo migliorare le cose.”

Marco Fossati

Coordinatore Incontragiovani Brugherio

Inaugurazione mercoledì 26 maggio alle ore 18.00

Le paure legate ai pregiudizi limitano le libertà personali, intrappolano. Ci fanno percepire sbagliate, ci fanno percepire sbagliati, fuori luogo. Ci fanno provare vergogna verso il nostro corpo, le nostre idee, il nostro modo di essere e di vivere. Opporsi ai pregiudizi significa promuovere le molteplici sfumature dell’essere uomo e donna.

“Orgoglio e Pregiudizi” propone una raccolta di alcune opere di Carol Rossetti, giovane illustratrice e disegnatrice brasiliana, di Belo Horizonte, diventata famosa in tutto il mondo proprio con il progetto “Mulheres - The Women Project”, una serie di disegni realizzati per affrontare e possibilmente capovolgere gli stereotipi che riguardano le identità femminili.

Le identità, al plurale.

“Mi hanno sempre disturbato - afferma Carol Rossetti - i costanti tentativi sociali di controllare i corpi delle donne, i comportamenti e le identità.

Questo controllo fa così profondamente parte della nostra cultura che quasi non comprendiamo quanto sia crudele e quanto limita le nostre scelte personali.

Tuttavia, non credo che sia sufficiente discutere esclusivamente le questioni che colpiscono specificatamente le donne. Dobbiamo anche parlare di razzismo, omofobia, transfobia, xenofobia e discriminazione delle disabilità.

Non tutte le situazioni che disegno sono vissute esclusivamente da donne.

Molte di queste situazioni possono essere vissute da qualunque essere umano: invito sia uomini sia donne a identificarcisi. La lotta per l’uguaglianza e il rispetto è ampia e dovrebbe essere inclusiva.”

 

La mostra, formata da 28 pannelli selezionati da educatori e giovani dell'Incontragiovani, sarà allestita in parallelo parte nella sede di viale Lombardia 214 e parte nella Galleria espositiva di via Italia 27.

Alle didascalie, in inglese, vengono abbinati file audio con le traduzioni in italiano lette dai nostri giovani. Le stesse traduzioni saranno visibili anche in un fascicolo a disposzione.

 

l'IG è a disposizione di gruppi e cittadini per una visita guidata, su prenotazione, scrivendo a: igbrugherio@gmail.com

Poichè la mostra sarà visitabile fino al 3 luglio, negli orari di apertura dei servizi, oratori e centri estivi potranno valutare se prendere un appuntamento per farne un'occasione culturale da proporre ai ragazzi e alle ragazze più grandi, così come si intenderà offrire ai docenti e alle docenti delle scuole medie cittadine la possibilità di vederla e conoscerla in anticipo per poi ospitarla a scuola nel prossimo anno scolastico.

La mostra è stata infatti realizzata in modo da poter essere itinerante, soccorrendo le scuole nei vincoli imposti dalla pandemia alle uscite didattiche.

info:

igbrugherio@gmail.com 038.28.93.207 da lunedì a venerdì, dalle 16:00 alle 19:00

 

La pagina web diCarol Rossetti: https://www.carolrossetti.com.br/

Documentazione allegata

torna all'inizio del contenuto