Scadenze fiscali 2022: versamento acconto IMU – avvisi pagamento TARI

Informazioni Generali

  • Lunedì 13 giugno 2022
  • Il 16 giugno scade il termine per il versamento acconto IMU anno 2022; il saldo dovrà essere effettuato entro il 16 dicembre

Si ricorda che l’IMU non è dovuta per l'abitazione principale e le relative (prime) pertinenze (max n. 3 immobili di cui n. 1 di cat. C/2, n.1 di cat. C/6 e n. 1 di cat. C/7 – le seconde e ulteriori pertinenze restano soggette al pagamento IMU).

L'IMU invece deve essere pagata dai possessori di immobili diversi dall'abitazione principale qualora non ricadano in ipotesi già esentate per legge.

Per l’IMU, è stata confermata anche per il 2022 l’aliquota ordinaria dell’1,06%; l’importo dell’acconto è pari al 50% dell’importo annuale dovuto, il restante 50% può essere versato a saldo entro il 16 dicembre.

Sugli immobili concessi in comodato gratuito tra genitori e figli, ad eccezione degli immobili classificati nelle categorie catastali A1 – A8 e A9, si applica la riduzione del 50%, ma solo a determinate condizioni.

Per usufruire dell'agevolazione è infatti necessario che il contratto di comodato gratuito sia registrato presso gli uffici dell'Agenzia delle Entrate e che il comodante, oltre all’immobile adibito a propria abitazione principale, possieda un solo immobile in Italia e risieda anagraficamente nel medesimo comune in cui è ubicato l’immobile concesso in comodato.

Per gli immobili locati a canone concordato di cui alla legge n. 431/1998, l’imposta IMU, determinata applicando l’aliquota stabilita dal Comune (a Brugherio lo 0,46%) è ridotta al 75 per cento.

Anche quest’anno è disponibile sul sito del Comune il servizio di Calcolo IMU On-line 2022:

Per quanto riguarda la TARI (Tassa sui Rifiuti) 2022, anche quest’anno gli avvisi di pagamento saranno recapitati ai cittadini soggetti al tributo (famiglie e operatori economici) con scadenze posticipate rispetto alla scadenza ordinaria di luglio della prima rata; sono state infatti approvate dal Consiglio comunale, oltre alle tariffe, anche le scadenze delle rate degli avvisi di pagamento 2022, prevedendo (come nel 2021) il 16 settembre la scadenza della prima di quattro rate, e pertanto gli avvisi di pagamento saranno inviati non prima del mese di agosto.

torna all'inizio del contenuto