Medici a Brugherio, tutti gli aggiornamenti sulla situazione in città

Informazioni Generali

  • Mercoledì 6 luglio 2022
  • Aggiornamento del 30 luglio

Situazione medici a Brugherio - aggiornamento di sabato 30 luglio

Tre aggiornamenti da ATS in relazione alla situazione dei medici di medicina generale a Brugherio:
 
1) da lunedì 1 agosto i pazienti che erano in carico alla dott.ssa Zaccaria saranno assegnati ad un medico incaricato da ATS, il dott. Pietro Carlomagno.
Nella foto allegata sono indicati gli orari di apertura dell'ambulatorio, il numero da chiamare per accedere all'ambulatorio stesso e la mail di riferimento.
Si segnala che il nuovo medico NON riceverà nell'ambulatorio di via Monza, ma in viale Lombardia 233.
I pazienti della dott.ssa Zaccaria dovrebbero avere ricevuto una comunicazione da ATS con le informazioni sopra riportate; non serve fare nulla per questo cambio di medico, perchè c'è una assegnazione automatica.
 
2) i pazienti della dott.ssa Vivona continuano ad essere seguiti dai tre medici della continuità assistenziale che hanno iniziato il loro servizio a inizio luglio.
I dottori Augenti, Panebianco e Strabello questa settimana ricevono, a San Damiano, nei giorni e orari indicati nella seconda foto allegata
 
3) ATS ha autorizzato i tre medici corsisti in servizio da marzo a Maria Bambina ad aumentare il numero di assistiti da 650 a 1.000 a testa.
Chi volesse quindi scegliere i dottori Caleffi, Nardo ed Oliva deve rivolgersi allo sportello di scelta e revoca del poliambulatorio di viale Lombardia o presso le farmacie della città, come indicato nella terza foto del post.
 

È possibile navigare le slide utilizzando i tasti freccia

Le ultime indicazioni per gli ex assistiti delle dottoresse Vivona e Zaccaria - Aggiornamento del 25 luglio

Pubblichiamo le indicazioni relative alle modalità di accesso agli studi medici per gli assistiti delle dottoresse Vivona e Zaccaria per la settimana in corso.

Nelle immagini sono indicate i giorni e gli orari di apertura dei due ambulatori, i giorni e gli orari della reperibilità telefonica e il contatto mail per la richiesta dei farmaci.

Gli ambulatori sono distinti e quindi gli ex pazienti della dottoressa Vivona possono recarsi soltanto a San Damiano e quelli della dottoressa Zaccaria soltanto in via Monza.
Inoltre rinnoviamo l'invito a prenotare sempre la visita.

Le ultime indicazioni per gli ex assistiti delle dottoresse Vivona e Zaccaria

 
Pubblichiamo le indicazioni relative alle modalità di accesso agli studi medici per gli assistiti delle dottoresse Vivona e Zaccaria per la settimana in corso.

Nelle immagini sono indicate i giorni e gli orari di apertura dei due ambulatori, i giorni e gli orari della reperibilità telefonica e il contatto mail per la richiesta dei farmaci.

Gli ambulatori sono distinti e quindi gli ex pazienti della dottoressa Vivona possono recarsi soltanto a San Damiano e quelli della dottoressa Zaccaria soltanto in via Monza.
 
 
In questa settimana l'Amministrazione comunale si è adoperata con ATS e con gli stessi medici per risolvere alcune criticità di questi primi giorni, prima tra tutte l'accesso ai programmi che consentiranno di velocizzare le prescrizioni.
 
E' un servizio che nato in situazione di emergenza e per questo rinnoviamo ai cittadini l'invito ad avere pazienza e di non scaricare le responsabilità di quanto sta accadendo sui medici perchè non è loro la responsabilità di quanto sta accadendo mentre sono proprio loro quelli in prima linea, quelli che si sono resi disponibili a gestire il servizio.
 
Inoltre rinnoviamo l'invito a prenotare sempre la visita.
 
La situazione creata da ATS non è di semplice e immediata soluzione, l'impegno dei medici è evidente, così come la disponibilità dei proprietari dei locali che si sono impegnti a mettere a disposizione gli spazi e importante è anche la l'impegno  della Amministrazione comunale a farsi carico della compartecipazione alle spese necessarie per mantenere aperti i due ambulatori, nella speranza che la situazione possa proseguire per il meglio, nell'attesa che ATS si impegni per risolvere definitivamente il problema.

Ambulatori di via Monza e San Damiano: due importanti aggiornamenti del 12 luglio

Proseguono gli aggiornamenti relativi alla situazione di carenza di medici in città.
 
Nella giornata di ieri, il Sindaco ha incontrato chi ha lasciato a disposizione degli assistiti, i due studi medici, quelli di via Monza e di via Corridoni che continueranno così ad essere utilizzati dai tre medici che si alterneranno, permettendo così di avere un servizio il più vicino possibile alla cittadinanza.
 
Contemporaneamente, l'Amministrazione comunale cittadina, ha avviato una serie di valutazioni riguardanti gli interventi che potrà realizzare per continuare a mantenere attivo questo fondamentale servizio.
 
Sempre ieri, il primo cittadino ha voluto anche incontrare i tre medici che iniziano oggi ad operare in città, per conoscere le loro necessità e nel contempo ringraziarli per la disponibilità a farsi carico della situazione.
 
Proprio per rendere più veloce ed efficiente questa fase di avvio, segnaliamo due importanti novità rispetto alle informazioni già pubblicate precedentemente.
 
La prima è la messa a disposizione di due diversi numeri di cellulare.
 
Gli assistiti della dott.ssa Zaccaria, che si recheranno in via Monza, possono chiamare il numero 333.33.58.459 e possono trasmettere richieste (anche di prescrizione farmaci) all’indirizzo e-mail: medicobrugherio@gmail.com.
 
Il telefono è attivo martedì 12 luglio dalle 14 alle 16, mercoledì 13, giovedì 14 e venerdì 15 luglio dalle 8 alle 10.
 
L'ambulatorio è aperto martedì 12 luglio dalle 16 alle 19 mentre mercoledì 13, giovedì 14 e venerdì 15, dalle 10 alle 13.
 
Gli assistiti della dott.ssa Vivona, che si recheranno presso lo studio di via Corridoni, devono invece chiamare il numero 366.75.06.811 e possono trasmettere le richieste, anche di prescrizione farmaci, all’indirizzo e-mail: medicosandamiano@gmail.com.
 
Il telefono è attivo martedì 12 luglio dalle 8 alle 10 mercoledì 13, giovedì 14 e venerdì 15 dalle 14 alle 16.
 
L'ambulatorio sarà invece aperto martedì 12 dalle 10 alle 13 e mercoledì 13, giovedì 14 e venerdì 15 dalle 16 alle 19.
 
La seconda novità consiste invece nell'invito, che arriva dagli stessi medici, di prenotare sempre una visita, telefonando o inviando la mail, e di non recarsi negli ambulari senza appuntamento.
 
Queste due novità sono molto importanti e necessarie per poter offrire e garantire un miglior servizio agli assistiti, riducendone i  disagi che stanno subendo.
 
Questo nuovo servizio è stato attivato con rapidità ed in mezzo alle tante difficolta organizzative che sono nate, per questo rivolgiamo un appello ai cittadini, chiedendo di avere pazienza soprattutto in questi primi giorni di attivazione dei due servizi di continuità assistenziale diurna.
 
Restando in tema di difficoltà per i cittadini, vogliamo informare che, proprio nella giornata di ieri, ATS e ASST hanno comunicato che, al momento, sono ben oltre 17.000 le persone che in Brianza non hanno a disposizione una assistenza medica, tentando anche di spiegare come cercheranno di affrontare questa grave situazione di disagio che colpisce tanti cittadini ai quali dovrebbero garantire l'assistenza.
 
Per questo hanno voluto spiegare le loro ragioni in una conferenza stampa, rivolgendosi alle testate giornalistiche locali, di cui vogliamo pubblicare un articolo, per divulgare la notizia.

Aggiornamento dell'11 luglio

Pubblichiamo oggi 11 luglio un nuovo aggiornamento dedicato agli situazione relativa ai medici di medicina generale in città.
 
La notizia riguarda in particolare gli assistiti delle dottoresse Vivona e Zaccaria, che, come già anticipato, non svolgono più la loro attività a Brugherio.
 
Domenica sera il sindaco ha avuto conferma da ATS che l'azienda sanitaria ha disposto l’attivazione di un ambulatorio di continuità assistenziale diurna, in fascia oraria diurna ed in giornate feriali, garantito da tre medici a rotazione.
 
I medici questa settimana saranno in servizio secondo questo schema:
 
- martedì 12 luglio dalle 10 alle 13 a San Damiano in via Corridoni 5 e dalle 16 alle 19 in via Monza 27;
- mercoledì 13 luglio, giovedì 14 e venerdì 15 dalle 10 alle 13 in via Monza e dalle 16 alle 19 a San Damiano.
 
L’accesso all’ambulatorio è su prenotazione da parte degli assistiti interessati ma l'accesso libero è comunque consentito.
 
Per prenotare una visita o in caso di infezione accertata da SARS-CoV-2 è possibile contattare il numero 366.75.06.811, attivo dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 10 e dalle 14 alle 16.
 
Per l’ambulatorio di SAN DAMIANO è possibile trasmettere richieste, anche di prescrizione farmaci, all’indirizzo di posta elettronica: medicosandamiano@gmail.com
 
Per l’ambulatorio di VIA MONZA è possibile trasmettere richieste, anche di prescrizione farmaci, all’indirizzo di posta elettronica: medicobrugherio@gmail.com
 
L'amministrazione comunale cittadina, da sempre sensibile alla problematica che colpisce molti cittadini brugheresi, continuerà a impegnarsi attivamente per ridurre al minimo possibile il disagio e, quasi certamente, ancora una volta, sarà necessario da parte del comune un nuovo supporto economico per fare in modo che non si verifichino altri ulteriori disagi e quindi che i due ambulatori restino attivi, seppure con la continuità assistenziale, in attesa che la situazione sia risolta in maniera definitiva dagli enti competenti, nello specifico Regione Lombardia, da cui dipende la sanità regionale ed ATS, da cui dipente la ricerca e la nomina dei medici.
 
Purtroppo non solo Brugherio ma l'intera Provincia sta ricominciando a subire il problema della carenza dei medici di medicina generale, e proprio in questi giorni, quanto accade a Brugherio si sta verificando anche ad Arcore, Agrate e in altre città a noi vicine, con pazienti che si ritrovano all'improvviso senza medico.
 
E, come sempre, da questa pagina verranno pubblicati in tempo reale aggiornamenti su questo tema così delicato ed importante.

 

Le pagine dedicate di ATS-Brianza

Aggiornamento del 9 luglio

A seguito del problema della carenza dei medici di medicina generale, mercoledì 6 luglio è stato pubblicato un aggiornamento sulla situazione di nuova criticità che si è venuta a creare a causa del trasferimento in altra città della dott.ssa Zaccaria.
 
Il Sindaco aveva prontamente contattato i responsabili di ATS, l'ente che dipende da Regione Lombardia, responsabile della Sanità regionale e quindi responsabile anche della nomina e della sostituzione dei medici di base, per riprendere ad affrontare la situazione, anticipando nel contempo la possibilità di nuove criticità del servizio.
 
Venerdì 8 luglio è stato l'ultimo giorno si servizio a San Damiano della dott.ssa Vivona e quindi gli assistiti delle due dottoresse si chiedono cosa succedererà al loro servizio.
 
In questi giorni il primo cittadino ha proseguito nel confronto con ATS su questa grave situazione e, al momento, la situazione è questa.
 
Da lunedì 11 luglio tornerà in funzione una continuità assistenziale diurna straordinaria: per tutte le criticità ormai note a livello nazionale e regionale, ATS non ha infatti trovato al momento dei medici sostituti.
 
Sarà garantito quindi un servizio con medici che si alterneranno, potendo però svolgere tutte le funzioni di un medico titolare.
 
Grazie alla disponibilità della cooperativa e dei proprietari dello studio di Brugherio, gli assistiti della dott.ssa Vivona continueranno a recarsi in via Corridoni 5, mentre gli assistiti della dott.ssa Zaccaria continueranno a recarsi in via Monza 27.
 
Al momento restiamo ancora in attesa che ATS dia indicazioni su giorni e orari di apertura dei due ambulatori e sui numeri da chiamare.
 
Non appena avremo aggiornamenti, li pubblicheremo in questa pagina.

Aggiornamento del 6 luglio

La Città di Brugherio, è da sempre attenta al drammatico problema della carenza dei medici di medicina generale, problema che si sta verificando ovunque in Italia ma che presenta in particolare gravi effetti sui cittadini della nostra regione e in maniera molto forte nella nostra Provincia.
 
L'amministrazione comunale cittadina, fin dal luglio dello scorso anno, ha voluto mettere a disposizione le risorse economiche necessarie per garantire la presenza di una continuità assistenziale diurna a San Damiano, in attesa dell'arrivo, nello scorso mese di marzo, delle dottoresse Vivona e Botto.
 
La stessa amministrazione si è fatta carico della sistemazione degli spazi comunali dell'ex oratorio di Maria Bambina di via Filzi per accogliere tre nuovi medici, i dottori Caleffi, Oliva e Nardo oltre che confermare gli spazi di piazza Togliatti a disposizione del dott. Jovane.
 
A fronte di tutto questo, lo scorso lunedì 4 luglio, ATS ha recapitato al Sindaco Troiano una mail informativa con la quale comunicava l'improvvisa partenza della dott.ssa Zaccaria e della sua sostituzione provvisoria con un medico che avrebbe ricevuto a San Damiano.
 
Dopo avere contattato più volte ATS per poter informare con maggior precisione i cittadini brugheresi, questa mattina il sindaco si è recato personalmente in sede di ATS chiedendo un incontro con i responsabili di questo servizio.
Dall'incontro non sono nate notizie confortanti, la situazione è e rimane complessa, e non ci sono al momento soluzioni chiare su come ATS prevede di affrontare la sostituzione della dott.ssa Zaccaria e nemmeno di altre prossime criticità che, purtroppo, si verificheranno a breve.
 
ATS si dice essere al lavoro per risolvere i problemi e ancora una volta, in qualità di primo cittadino brugherese, il sindaco ha ribadito la necessità di ricevere per tempo le informazione sulla situazione, poichè è proprio il sindaco la figura di riferimento a cui i cittadini per primo si rivolgono in caso di gravi necessità come è questa sitazione e per avere la rassicurazione e la garanzia di poter usufruire sul territorio di un presidio sanitario importante, come quello di un medico di medicina generale.
 
A fronte di quanto segnalato, quello che al momento è certo è questo: i pazienti della dott.ssa Zaccaria, che ieri si sono dovuti recare a San Damiano, giovedì 6 e venerdì 7 luglio, dalle 17 alle 20, troveranno un sostituto nello studio dove riceveva la dott.ssa Zaccaria, grazie alla disponibilità dei proprietari dello studio stesso.
 
C'è anche un numero di cellulare a disposizione, per contattare il medico che da qui a venerdì sostituirà la dott.ssa Zaccaria ma, come precisa ATS, il numero 338.47.13.962 "rimane a disposizione solo per coloro che non possono assolutamente recarsi personalmente o inviare una persona di fiducia presso l'ambulatorio del medico ed è attivo dalle ore 09:30 alle ore 13:00".

Per quanto riguarda questa situazione, ATS ha messo a disposizione una pagina informativa

Al momento non sono pervenute da ATS altre indicazioni ma, non appena arriveranno novità, sarà nostra premura informare i cittadini aggiornando in tempo reale questa pagina comunale.
torna all'inizio del contenuto