I servizi del Poliambulatorio di viale Lombardia 270 a Brugherio

Informazioni Generali

  • Lunedì 23 gennaio 2023
  • Gli aggiornamento di gennaio
Pubblichiamo un quadro aggiornato sui servizi del Poliambulatorio di viale Lombardia 270.
 
Da qualche settimana all'ingresso dellop stasso, appare un cartello che informa i cittadini che il poliambulatorio ha assunto la veste di "casa di comunità", in attesa che Regione Lombardia completi il bando di gara per la sistemazione degli spazi del centro commerciale Kennedy che l'Amministrazione comunale di Brugherio ha concesso in comodato gratuito  per la realizzazione del presidio sanitario, del quale la città ha estrema necessità.
 
Attualmente, negli spazi del piano terra del poliambulatorio di viale Lombardia, hanno sede:
 
- il CUP, dove è possibile prenotare le prestazioni sanitarie per il poliambulatorio e per l'ospedale di Monza;
- il punto prelievi, aperto tutte le mattine dalle ore 7:30 alle ore 9:15 e rafforzato nella tipologia di prestazioni offerte.
 
Nella stessa sede sono anche presenti gli ambulatori specialistici di:
 
- medicina interna, importante per la prevenzione e per la cura, ad esempio, dell'ipertensione, che è attivo il mercoledì dalle ore 8 alle ore 16;
 
- otorinolaringoiatria, aperto giovedì dalle ore 8 alle ore 15:30 e venerdì dalle ore 8 alle ore 12;
 
- ortopedia, aperto lunedì e mercoledì dalle ore 14 alle ore 17;
 
- cardiologia, aperto martedì dalle ore 8 alle ore 16:30 e giovedì dalle ore 8 alle ore 13.
 
E' invece attualmente in fase di organizzazione l'attività del punto di accesso e dell'infermiere di famiglia e di comunità, che lavoreranno in connessione con i medici di medicina generale, a proposito dei quali sono stati creati degli spazi, se da ATS dovessero arrivarne altri in città.
 
Ai piani superiori del poliambulatorio sono ubicati invecei i servizi del consultorio familiare, l'ambulatorio vaccinale, lo sportello di scelta e revoca e il servizio di accoglienza delle cure domiciliari, oltre alle attività dell'UONPIA.
 
Per quanto riguarda invece gli spazi del centro commerciale Kennedy l'Amministrazione cittadina resta in attesa che ASST possa far partire le attività per le quali tanto ci si è spesi, assegnando alle strutture regionali degli spazi che erano comunali.
torna all'inizio del contenuto