Canone concordato

Descrizione Servizio

Il 29 febbraio 2016 le associazioni sindacali degli inquilini e della proprietà edilizia maggiormente rappresentative hanno sottoscritto l'Accordo Locale per la città di Brugherio.

L'obiettivo dell'accordo è far emergere il sommerso, incentivare l'uso degli alloggi sfitti di Brugherio e calmierare i prezzi dei canoni di locazione.

L'accordo rappresenta inoltre un'importante iniziativa alla base dei progetti di politiche abitative realizzate dal Comune di Brugherio.

L'importo del canone di locazione è calcolato in riferimento a due zone urbane omogenee individuate (Zona 1 – CENTRO e Zona 2 - SEMIPERIFERIA e PERIFERIA).

Nell'ambito di ogni zona urbana sono state definite sub fasce di oscillazione del canone, con un valore limite minimo e un valore limite massimo del canone annuo espresso in Euro/mq.

Tali sub fasce sono delimitate con riferimento a degli elementi oggettivi relativi all'immobile.

I contratti di locazione, che devono essere redatti in base ai contratti tipo allegati all'Accordo, sono di tre tipi:

  •  contratto di locazione ad uso abitativo (LOCAZIONE ABITATIVA AGEVOLATA) con una durata minima di 3 anni, più 2 anni prorogati di diritto;
  • contratto di locazione per le esigenze abitative degli studenti universitari (LOCAZIONE ABITATIVA PER STUDENTI UNIVERSITARI) con durata minima di 6 mesi e massima di 36.
  • contratto di locazione transitorio (LOCAZIONE ABITATIVA DI NATURA TRANSITORIA) con durata da 1 a 18 mesi.

Il Comune di Brugherio applica a tali contratti l'IMU allo 0,46% (invece che allo 1,06 % per i contratti di mercato).

Le organizzazioni di settore firmatarie sono a disposizione per le informazioni dettagliate e per il calcolo del canone.

torna all'inizio del contenuto