Piazza Roma diventa pedonale

Informazioni Generali

  • Mercoledì 9 giugno 2021
  • Da lunedì 7 giugno a domenica 3 ottobre, piazza Roma diventa area pedonale, tutto il giorno e tutti i giorni feriali e festivi

Come stabilito con decisione della Giunta n. 66 del 13 maggio 2021, da lunedì 7 giugno a domenica 3 ottobre compresa piazza Roma diventa area pedonale, tutto il giorno e tutti i giorni feriali e festivi.

Tre le ragioni della scelta:

- rendere disponibile la piazza all'aggregazione dei cittadini in totale sicurezza, entrando ora in un periodo dove, per effetto dell'evoluzione della pandemia e della campagna di vaccinazione, le misure restrittive saranno di molto alleggerite

- rendere disponibile la piazza alle realtà commerciali, che potranno allargare lo spazio per i tavolini, utilizzando la procedura accelerata e la gratuità previste dalla legge

- garantire maggiore sicurezza per tutti, in particolare rivedendo un percorso che porta poi al "budello" tra via Tre Re e via Italia e al rischio per pedoni e biciclette

 

Dal 7 giugno al 3 ottobre l’accesso con auto e moto in via San Bartolomeo e in piazza Roma è consentito nelle seguenti modalità:

 

Validità PERMANENTE

dal 7 giugno al 3 ottobre

  PREVIA richiesta

Validità PERMANENTE

dal 7 giugno al 3 ottobre

SENZA richiesta

Validità GIORNALIERA

dal 7 giugno al 3 ottobre

PREVIA richiesta

residenti in piazza Roma, con residenza assunta con l’iscrizione all’anagrafe del Comune di Brugherio;

 

coloro che lavorano in piazza Roma, per accedere ai garage o ai cortili privati di cui abbiano la disponibilità, con divieto di sosta nella piazza stessa;

 

veicoli al servizio delle persone con disabilità, munite di apposito contrassegno, con titolare del contrassegno a bordo, per le attività che devono svolgere in piazza e non per il passaggio verso via Italia o via Oberdan (i veicoli che non sono già registrati per l’accesso in piazza dovranno procedere alla richiesta);

 

autoveicoli destinati al servizio pubblico di trasporto;

 

veicoli per la pulizia meccanica della strada e per la raccolta differenziata dei rifiuti;

 

taxi e autoveicoli noleggio con conducente;

 

autoveicoli intestati ad enti pubblici, società ed aziende erogatrici di servizi pubblici essenziali (servizio postale, telecomunicazione, erogazione di acqua ed energia);

 

autoveicoli al servizio delle pubbliche amministrazioni, compresa la magistratura, e di proprietà degli enti esercenti servizi pubblici, con logo societario od evidenti simboli apposti sulla carrozzeria (Stato, Regione, Provincia, Comuni e loro Consorzi, Unioni ed associazioni);

 

veicoli di istituti di vigilanza privata per i servizi di vigilanza;

 

veicoli per trasporto valori muniti di scorta;

 

autoveicoli addetti alla consegna di medicinali;

 

autoveicoli, di aziende o organizzazioni accreditate, adibiti al trasporto di pasti per anziani soggetti fragili;

 

veicoli attrezzati per la rimozione forzata;

 

veicoli adibiti a trasporto funebre e veicoli di servizio al seguito.

veicoli di soccorso;

 

veicoli di servizio nell’ambito dei compiti d’istituto dei corpi di Polizia locale e provinciale, delle forze di polizia (Polizia di Stato, Carabinieri, Guardia di Finanza, Corpo di Polizia penitenziaria, Corpo forestale dello Stato), dei Vigili del fuoco, delle Forze armate, degli altri corpi armati dello Stato;

 

veicoli di soccorso e trasporto della protezione civile;

 

velocipedi e quadricicli, anche a pedalata assistita e monopattini anche elettrici.

veicoli dei fornitori degli esercizi e delle attività presenti in piazza, per le sole operazioni di carico e scarico o accesso ai cortili privati;

 

autoveicoli impiegati per necessità eccezionali operative o logistiche di manutenzione e riparazioni d’urgenza ed interventi per lavori stradali non programmabili;

 

autoveicoli utilizzati da lavoratori che stanno rispondendo ad una chiamata di reperibilità, da artigiani della manutenzione e dell’assistenza con relativo certificato della C.C.I.A.A. per interventi tecnico – operativi urgenti ed indilazionabili;

 

trasporto o ritiro da parte di privati di merce/oggetti voluminosi presso attività artigianali o commerciali con sede all’interno dell’APU;

 

trasporto valori e rappresentanti con campionari voluminosi e/o di preziosi;

 

veicoli al servizio di testate televisive con a bordo mezzi di supporto e ripresa, gruppi elettrogeni, ponti radio etc., nonché veicoli utilizzati per la distribuzione della stampa periodica;

 

veicoli adibiti a cerimonie nuziali, limitatamente al solo veicolo degli sposi;

 

veicoli che devono effettuare operazioni di trasloco.

 

Le eventuali altre casistiche non previste nella tabella precedente verranno valutate di volta in volta dal comando di Polizia locale.

Per ottenere l’autorizzazione preventiva o successiva al passaggio, che dovrà essere richiesta entro le 96 ore successive all’accesso per non incorrere in sanzioni, occorre inviare una mail all’indirizzo:

ztl@comune.brugherio.mb.it 

indicando il nominativo del richiedente, un contatto telefonico, la tipologia ed il numero di targa del veicolo, le motivazioni dell’accesso (che dovranno essere tra quelle ammesse), la data dell’accesso.

La Polizia locale effettuerà le relative verifiche, sanzionando eventuali accessi non consentiti.

Si ricorda infine che in via San Bartolomeo e in piazza Roma è vietata la sosta dei veicoli al di fuori degli stalli appositamente istituiti e destinati a particolari categorie di veicoli, come indicato dalla segnaletica.

torna all'inizio del contenuto