In vigore la nuova ordinanza per fronteggiare l'emergenza idrica

Informazioni Generali

  • Martedì 5 luglio 2022
  • Nella testo tutte le limitazioni all'utilizzo dell'acqua potabile.

Martedì 5 luglio 2022 il Sindaco ha firmato l’ordinanza che invita al risparmio idrico e stabilisce alcune limitazioni per l’utilizzo dell’acqua potabile.

In questa particolare situazione, caratterizzata da una prolungata siccità, e dopo l’ordinanza regionale e la dichiarazione dello stato di emergenza da parte del Governo, è importante che tutti i cittadini siano consapevoli del fatto che l’acqua non va sprecata, e che di conseguenza adottino comportamenti virtuosi, fatti anche di piccoli gesti, capaci però di risparmiare tanta acqua.

L’ordinanza invita i cittadini ad utilizzare l’acqua in via prioritaria per le sole esigenze alimentari, domestiche ed igieniche.

Per questo motivo, dalle 6 alle 22 è vietato prelevare e consumare acqua per irrigare e annaffiare giardini e prati, lavare aree cortilizie e piazzali, lavare i veicoli privati (ad esclusione degli autolavaggi), riempire fontane ornamentali, vasche da giardino, piscine private (se le stesse non sono dotate di impianto di ricircolo dell’acqua).

L’ordinanza prevede inoltre che resteranno fruibili le fontanelle di acqua potabile site sul territorio comunale, nelle aree verdi e nelle aree cani, per consentire un corretto accesso all’acqua potabile da parte della popolazione e degli animali domestici.

Le fontane cittadine resteranno funzionanti, dato che hanno il sistema di ricircolo dell’acqua; spegnerle vorrebbe dire “buttare” l’acqua attualmente presente nel sistema e doverla poi nuovamente recuperare per fare ripartire le fontane.

Rispetto ai sistemi di irrigazione, resteranno accesi solo quelli utili ad impedire che le piante secchino, in particolare quelle di recente messa a dimora, e quelli per i campi in erba del centro sportivo, oggetto di recente intervento di ripiantumazione, che quindi sarebbe vanificato se l’erba dovesse seccare.

Negli altri casi, i prati saranno ingialliti, in attesa che arrivi la pioggia.

In allegato, oltre al testo dell’ordinanza, un semplice “decalogo” per il risparmio idrico, che contiene qualche utile suggerimento per tutti per non sprecare l’acqua in ogni momento della nostra giornata.

 

torna all'inizio del contenuto