Bonus auto e moto 2021 di Regione Lombardia

Informazioni Generali

  • Martedì 2 marzo 2020
  • Al via dal 1 marzo gli incentivi per il rinnovo del parco veicolare inquinante

Il 23 febbraio, Regione Lombardia ha pubblicato il bando attuativo per usufruire di incentivi all'acquisto di auto a basse emissioni dietro rottamazione di auto a benzina fino ad Euro 2 e diesel Euro 5, o un contributo minore senza rottamazione ma solo per l’acquisto di veicoli elettrici.

Il provvedimento è valido fino all'esaurimento dei 18 milioni di euro stanziati per questo programma e comunque entro il 31 dicembre 2021.

Nel 2022 verrà emanato un nuovo bando dalle stesse caratteristiche e con analoga dotazione finanziaria.

Il contributo regionale è cumulabile con quello statale.

L'incentivo è riservato alle persone fisiche residenti in Lombardia ed è valido per acquistare autovetture di categoria M1 nuove o immatricolate dal 1° gennaio 2020 a concessionari inclusi nell'apposito elenco regionale di rivenditori abilitati a richiedere il contributo, quindi le cosiddette auto a chilometri zero.

Il contributo regionale è valido anche per l'acquisto di veicoli di categoria L, cioè ciclomotori e motoveicoli, ad alimentazione esclusivamente elettrica. 

Il contributo regionale massimo per un'auto elettrica è di 8.000 euro con rottamazione più 2.000 di sconto del concessionario, oppure 4.000 senza rottamazione, 1.000 per un motoveicolo.

Il bando della Lombardia non prevede un limite massimo di prezzo per i veicoli nuovi, tuttavia, se si vuole cumulare il contributo regionale con l'ecobonus statale, bisogna scegliere un'auto entro il limite fissato dalla legge di Bilancio nazionale, 50.000 euro Iva esclusa.

In quel caso il contributo massimo combinato richiedibile per un'auto elettrica nuova rottamando un vecchio veicolo arriva a 20.000 euro, mentre senza rottamazione scende a 10.000 euro.

Il cittadino residente in Lombardia può registrare la domanda di partecipazione su questo bando a partire dalle ore 10.00 del 1° marzo.

Una volta registrata la domanda, può recarsi da un venditore/concessionario abilitato e procedere all’acquisto di un veicolo a basso impatto ambientale di nuova immatricolazione o immatricolato in data successiva al 1° gennaio 2020, non sono ammessi a contributo acquisti effettuati prima del 1° marzo 2021.

Il contributo è scontato in fattura direttamente dal venditore/concessionario, che riceve poi il rimborso da Regione.

Il contributo deve essere prenotato dal venditore/concessionario prima dell’acquisto del veicolo da parte del cittadino, nel momento in cui la sua domanda viene presa in carico dal venditore.

L’importo viene poi scalato da un contatore visibile sulla piattaforma Bandi online da parte del venditore in fase di prenotazione del contributo.

Tutte le informazioni alla pagina dedicata di Regione Lombardia

torna all'inizio del contenuto