logo comunale logo 150

La lunga estate brugherese tra musica, teatro e circo

Wed Jun 07 16:29:00 CEST 2017 icona per la stampa della pagina

CAMBIO DATA PER LO SPETTACOLO "Les Jolies Fantastiques"

Si informa la cittadinanza che lo spettacolo "Les Jolies Fantastiques", si terrà mercoledì 5 luglio alle 21.30 in piazza Roma.

“l’altra Stagione 2017”, la rassegna che accompagna l’estate di chi è in città

A Brugherio, sei appuntamenti dall'11 giugno al 15 settembre

"L'estate a Brugherio, ormai si sa, è un'altra stagione.

È la stagione del teatro e dei concerti all'aperto, del ritrovarsi insieme per condividere sogni, risate ed emozioni. Quella del piacere di uscire la sera per cantare a squarciagola"Sognando California".

Quella che ci fa stare con il naso all'insù e il fiato sospeso per inseguire esilaranti acrobazie aeree in balia degli equilibri più incerti.

Quella che ci invita a spostare lo sguardo fuori di noi per farci riflettere sulle storie di oggi.

Sempre, però, con la certezza di ascoltare o guardare qualcosa di bello, che allarga il cuore e ci fa vivere il parco, un cortile, una villa della nostra storia con occhi nuovi".

Laura Valli
Assessora alle Politiche Culturali e Partecipazione

E' in dirittura d'arrivo la quarta edizione de "l'altra Stagione 2017", la rassegna culturale di musica, teatro, danza e circo, ad ingresso libero, che accompagnerà l'estate di chi è in città.

Promossa dal Comune di Brugherio, in collaborazione con la Fondazione Piseri e il Teatro San Giuseppe, prevede sei spettacoli nel periodo fra giugno e settembre.

Ad inaugurarla domenica 11 giugno, alle ore 21:30, nel Parco di Villa Fiorita è "Senza Sankara", rappresentazione di teatro, danza e musica africana, un sogno di riscatto per uno dei Paesi più poveri.

A seguire gli altri appuntamenti in programma:


Mercoledì 21 giugno – Villa Sormani – ore 21
"Jean & Jean il '900 francese si racconta" - Quintetto Empathia con pagine di J.P.E. Cras, J. Francaix
Concerto in collaborazione con "Piccole Chiese e dintorni"/ Speciale Giovani

Mercoledì 28 giugno - Parco Villa Fiorita – ore 21:30, lo spettacolo è stato spostato e si terrà mercoledì 5 luglio alle 21.30 in piazza Roma."Les Jolies Fantastiques" - Tra comicità, danza aerea, verticalismo e acrobazie, le artiste condivideranno col pubblico il dramma di tre principesse che inciampano nella realtà.

Mercoledì 12 luglio - Parco Villa Fiorita - ore 21:30
I "Dik Dik" in Concerto - Lallo, Pepe, Petruccio insieme alla loro band per una fantastica serata di grande indimenticabile musica.

Mercoledì 19 luglio - Piazza Roma - ore 21:30
"Klinke" - Il circo teatro comico poetico di Milo & Olivia, uno spettacolo che fonde e sublima le principali arti del nouveau cirque, con un risultato straordinario.

Venerdì 15 settembre - Cortile della Lettura (Biblioteca civica) - ore 21:30
"Safety Blues", scritto e ideato da Pier Angelo Cantù, è il primo recital musicale con racconti dedicati alle morti bianche e alla sicurezza sul lavoro.

A conclusione della 14a edizione della Festa dei Popoli e delle Culture e primo appuntamento della rassegna “l’altra Stagione 2017”

"Senza Sankara",
il "Che Guevara" africano nella terra degli uomini integri


Domenica 11 giugno ore 21:30, spettacolo di teatro, danza e musica africana nel Parco di Villa Fiorita.

Ultimo appuntamento con gli eventi della 14a edizione della "Festa dei Popoli e delle Culture" e primo della rassegna "l'altra Stagione 2017": domenica 11 giugno, alle ore 21:30, il parco di Villa Fiorita sarà la suggestiva location per lo spettacolo di teatro, danza e musica africana "Senza Sankara", una produzione Piccoli Idilli che, con il sostegno di MIBACT-progetto vincitore dell'Avviso pubblico MigrArti, conclude un progetto di promozione delle culture africane.

Per meglio comprendere lo spirito dello spettacolo è necessario tuttavia conoscere Thomas Sankara, il giovane presidente – il "Che Guevara" africano – che aveva cambiato nome al suo Paese da Alto Volta a Burkina Faso, la terra degli uomini integri appunto.

Fu presidente purtroppo per un breve periodo, dall'agosto del 1983 al 15 ottobre del 1987 quando venne assassinato con la sua scorta mentre stava andando ad un meeting alla periferia della capitale Ouagadougou.

Eppure è uno di quei personaggi di cui pochi conoscono l'esistenza, ma che vale la pena ricordare per quello che è stato e per quanto la sua scomparsa abbia pesantemente inciso sui ritardi nella crescita civile, democratica ed economica dell'intero continente africano, al punto che nessun altro leader africano ha più incarnato il sogno di un vero riscatto civile del continente.

Ecco perché tra il 1984 e 1987 in Burkina Faso è stata scritta una delle più entusiasmanti pagine del XX secolo che la Compagnia Piccoli Idilli porta in scena. Sankara immagina per il paese più povero del mondo un avvenire libero e indipendente, lontano dal saccheggio delle potenze coloniali, rifiuta la carità ipocrita che sommerge l'Africa e mette la cultura e la" decolonizzazione delle menti" al centro del suo agire politico. Viaggia per il mondo in classe economica e attraversa il paese con la sua Renault 5 presidenziale. E' un chitarrista. Ha pochi amici...e muore a 38 anni...assassinato.

"Senza Sankara" è uno spettacolo originale, intenso e appassionato, adatto a ogni tipo di pubblico, ricco di spunti originali e poetici. Racconta i drammi dei nostri giorni dal punto di vista, stranamente insolito, dei più deboli, e chiede ai linguaggi delle culture africane di accompagnare il pubblico nel racconto di un tentativo di sovvertimento e ribaltamento di tutti gli ordini mondiali, passati, presenti e futuri...

E' uno spettacolo con attori, danzatori e musicisti professionisti burkinabè - Kady Coulibaly, Daouda Diabate, Bintou Ouattara, Ibrahim Ouattara, Siriki Ouattara, Moussa Sanou e Alidou Yanogo - diretti da Filippo Ughi con la collaborazione artistica di Serge Aime Coulibaly.

Info:

tel. 039.2893.214/361 – cultura@comune.brugherio.mb.it - www.piccoliidilli.it - info@piccoliidilli.it –

Connubio tra “Piccole Chiese e dintorni” e “l’altra Stagione”

"Jean & Jean - Il '900 francese si racconta"
con il Quintetto Empathia

 

A Brugherio, mercoledì 21 giugno, alle 21, in Villa Sormani. Ingresso libero fino ad esaurimento posti.

 

E' ormai una gradevole consuetudine festeggiare la sera del solstizio d'estate con un bel concerto, soprattutto in un'occasione come quella di quest'anno in cui, nella suggestiva cornice di Villa Sormani (via San Maurizio al Lambro) mercoledì 21 giugno, alle 21, due cartelloni si incontrano: quello di Piccole "Chiese e dintorni" (terzo appuntamento) e quello de "l'altra Stagione" (secondo appuntamento).

Protagonista il quintetto EMPATHIA - Yuri Guccione flauto, Maristella Patuzzi violino, Anastasia Schugaeva viola, Barbara Misiewicz violoncello, Giovanna Di Lecce arpa – compagine di giovani ma ormai ben affermati concertisti, con un programma in cui il neoclassicismo francese di Jean Cras e Jean Françaix si esprime attraverso le sonorità accattivanti del trio d'archi, del flauto e dell'arpa.

Cras, compositore a tutti gli effetti ma anche capitano di nave, ci porta uno stilizzato di terra bretone arricchito delle varie esperienze maturate nei suoi viaggi. Lo stile di Françaix è caratterizzato da leggerezza e intelligenza, perché è intenzione dell'autore "dare piacere" all'ascoltatore.

Il Quintetto Empathia nasce nel 2016 dall'incontro di cinque giovani musicisti e vede la città di Lugano e il Conservatorio della Svizzera Italiana come trait d'union tra i componenti del gruppo che provengono dall'Italia, dalla Svizzera dalla Russia e dalla Polonia.

La spiccata eccellenza solistica, la collaborazione con importanti orchestre, l'attenzione per la musica da camera, permette ai componenti dell'ensemble di acquisire una vasta consapevolezza musicale; da qui la ricerca di nuove sonorità e di un repertorio poco conosciuto come quello proposto in questa serata, già oggetto del loro esordio discografico per l'etichetta Dynamic e delle future programmazioni.

Ingresso libero fino ad esaurimento posti.

INFO:

Fondazione Luigi Piseri, via XXV aprile 61 –Brugherio
Tel. 039.88.24.77 - mail: info@fondazionepiseri.it - www.fondazionepiseri.it

Qualche nota storica su Villa Sormani

La Villa Sormani (già Bolagnos e poi Andreani) si trova nella frazione di Moncucco del Comune di Brugherio. Chiaro esempio di barocchetto milanese, è anche il luogo dove Paolo Andreani effettuò, nel 1784, il primo volo in mongolfiera sul suolo italiano.

In una poesia in vernacolo intitolata "La gieseta de Moncucc" (La chiesetta di Moncucco), scritta dalla nostra concittadina l'insegnante Ernesta (Tina) Magni (1912-1997), sono raccolte in modo simpatico e brioso le note storiche collegabili a questo gioiello architettonico e agli avvenimenti attinenti. Ne ripercorriamo una parte attraverso le sue parole:

 

De tutt i vill la pusée bèla

l’é quela de Moncucc: baroc setcent,

scalun grandius, portic rident.

Dusent ann fa l’era la vila

d’un bel sciur, ma l’era anca

un ritrovo de milanes studius,

disém un centro de cultura.”

Di tutte le ville la più bella

è quella di Moncucco: barocco settecentesco, scaloni grandiosi, portico ridente.

Duecento anni fa era la villa

di un bel signore, ma era anche

un ritrovo degli studiosi milanesi,

diciamo un centro di cultura”.

 

Tra le ville rinascimentali e barocche dell'alto milanese, quella dei Conti Bolagnos, poi Andreani e da ultimo Sormani, costituisce infatti, architettonicamente, uno dei migliori esemplari per l'impareggiabile equilibrio delle masse, dei vuoti e dei pieni, per la purezza di stile delle gradinate esterne e delle cancellate.

Le sue limpide linee settecentesche, che ricordano le monumentali ville barocche della riviera ligure, spiccano maestose a Moncucco, quasi ad ostentare la sua imponente mole, resa snella ed agile dall'armonioso equilibrio di forme dell'elegante porticato a colonne abbinate ed architravate, colleganti i corpi laterali, e dal ricamo impareggiabile dei parapetti che si rincorrono sulle rampe del principesco scalone.

I pilastri dell'ingresso rappresentano una delle espressioni più perfette del barocchetto milanese, versione casalinga del rococò francese, bavarese e viennese.

I cancelli, in ferro battuto, sono vere opere d'arte di inestimabile valore.

Palazzo e giardino sono tra i monumenti architettonici più singolari della Lombardia: documenti di un costume e di uno stile di vita perduti. Il giardino è diventato famoso anche per il primo volo in mongolfiera in Italia il 13 marzo 1784.

Les Jolies Fantastiques, tra circo, teatro comico ed emozioni tutte al femminile, in scena mercoledì 28 giugno

Tre principesse che inciampano nella realtà: sono Olivia Ferraris, Francesca Donnangelo e Silvia Martini, Les Jolies Fantastiques per l'appunto, in scena mercoledì 28 giugno, alle 21:30 nel Parco di Villa Fiorita.

Tra comicità, sorprendenti acrobazie, danza aerea, lancio di coltelli, verticalismo e giocoleria, le artiste condivideranno con il pubblico il dramma di tre principesse, tre donne, che precipitano nel disincanto tra ansia e preoccupazioni in un gioco teatrale fra quotidianità e una vita da favola.

Il loro è uno sguardo ironico sull'universo femminile, tra ossessione per la bellezza, problemi d'amore, delirio per lo shopping, crudeltà tra amiche, raccontato in uno spettacolo dinamico tra circo e teatro tutto al femminile, con la regia di Milo & Olivia.


Uno spettacolo, dunque, con una delicata doppia chiave di lettura che lo rende aperto ad ogni tipo di pubblico.

Ingresso libero.

Per saperne di più
La compagnia Les Jolies Fantastiques nasce dalla voglia delle tre ragazze di creare uno stile accattivante, sensuale, comico e poetico tutto al femminile. Lo spettacolo è stato rappresentato con grande successo al Festival Mirabilia di Fossano, al Veregra Street festival (Montegranaro), Al Teatro Comunale di Cervia, Grand Hotel Casinò di Sanremo, Mercurdo Festival dell'Assurdo, Baveno Grand Hotel Cabaret, Semeion Teatro Festival Milano, e alla Kulturboerse Freiburg 2016.

Olivia Ferraris, nata in una famiglia circense, è specializzata in tessuti aerei, cerchio aereo, acrobata, verticalista.

Ha studiato in Canada dove ha conosciuto Milo Scotton che lavorava al Cirque du Soleil.

Insieme si sono perfezionati all'Accademia d'Arte Dinamico Drammatica in California e hanno dato vita alla Compagnia Milo&Olivia (recente il successo nel programma tv «Italia's got talent») e alla scuola di circo Chapitombolo di Monale.

Francesca Donnangelo, ballerina professionista, è diplomata alla scuola di Cirko Vertigo di Grugliasco; è specializzata in cerchio aereo, tessuti e verticalista. Silvia Martini, ex ginnasta agonista di ritmica, ha studiato discipline circensi a Buenos Aires; è specializzata in hula hoop, lancio dei coltelli e cerchio aereo.

INFO: tel. 039.28.93.214 – cultura@comune.brugherio.mb.it – www.comune.brugherio.mb.it

Dik Dik in concerto: Mercoledì 12 luglio,alle 21:30, nel Parco di Villa Fiorita

Una serata d'eccezione quella di mercoledì 12 luglio a Brugherio quando, alle 21:30, la magica atmosfera del Parco di Villa Fiorita sarà piacevolmente invasa dalle note dei Dik Dik in concerto.

Protagonista della musica che ha accompagnato un'intera generazione, la band è formata da Lallo, Pepe e Petruccio, tre "ragazzi" che lavoravano come operai e che hanno realizzato i loro sogni diventando veri e propri messaggeri in campo musicale tanto da festeggiare nel 2016 cinquant'anni di carriera.

Il gruppo - che ha accompagnato a più riprese Lucio Battisti e per il quale l'artista ha scritto numerosi e significativi brani - sarà senza ombra di dubbio protagonista di un concerto spettacolo che ne racconterà la lunga collaborazione e la collaudata amicizia, passando dalle canzoni storiche a quelle arrangiate per loro, ripercorrendo attraverso le loro melodie, ricordi, gioie e momenti importanti di un periodo molto importante per l' Italia.

In caso di maltempo il concerto si terrà al Teatro San Giuseppe di via Italia 76.

Ingresso libero.

INFO: tel. 039.2893.214 – cultura@comune.brugherio.mb.it – www.comune.brugherio.mb.it

“Klinke”: in scena il duo teatrale-circense Milo & Olivia Mercoledì 19 luglio alle 21:30, nel Parco di Villa Fiorita Ingresso libero

Sarà una serata all'insegna del divertimento quella di mercoledì 19 luglio a Brugherio, quando, alle 21:30 in piazza Roma, il duo Milo & Olivia terrà col fiato sospeso e galvanizzerà il pubblico di tutte le età portando in scena Klinke.

Klinke è uno spettacolo che si muove tra teatro-circo e comicità, con uno sguardo fantasioso e poetico, sulla base di un corteggiamento mozzafiato per una buffa e dolcissima storia d'amore. Lei viaggia il mondo in una scatola, lui è pronto a tutto pur di star lontano dai problemi.

Tra scatole, scale e valigie, nel ritmo prevedibile del quotidiano spunta l'insolito gioco di Klinke: un diablo per brindare, una cascata di calzini, uno scambio di clave "all'arrabbiata" e un tessuto intrecciato di poetiche acrobazie.

Cosa potrà mai succedere al confine sottile tra poesia ed euforia se si è in balìa degli equilibri più incerti? A Milo e Olivia piace stravolgerli lasciando gli spettatori a bocca aperta.

Ingresso libero.

Per saperne di più
Klinke è uno spettacolo che fonde e sublima le principali arti di rappresentazione (teatro, danza, tecniche circensi) inserendosi nel filone del nouveau cirque o circo teatro. È uno spettacolo che si sviluppa su diversi piani ad altezze differenti.

La scenografia è costituita da diversi oggetti che sommandosi l'uno all'altro compongono una struttura solida grazie alla quale vengono compiute evoluzioni altrimenti impossibili in teatro o in strada. Scatole, scale, lampadari, valigie, oggetti luminosi...

Equilibri a 4 metri d'altezza, acrobatica su scale in piedi nel vuoto, scalate al cielo su lunghi tessuti verticali, manipolazione di oggetti, verticalismi.

INFO: tel. 039.2893.214 – cultura@comune.brugherio.mb.it – www.comune.brugherio.mb.it

Safety Blues, racconti e canzoni dedicate alle morti bianche e alla sicurezza sul lavoro

Venerdì 15 settembre alle 21:30, nel Cortile di lettura di via Italia 19, sesto e ultimo appuntamento con la rassegna "l'altra Stagione 2017".

Pier Angelo Cantù porterà in scena Safety Blues, un recital musicale da lui scritto, prodotto e interpretato, dedicato alle morti bianche e alla sicurezza sul lavoro perché anche l'arte può diventare un veicolo importante di sensibilizzazione.

Le morti bianche e il mondo dello spettacolo non si sono frequentati spesso, quasi che l'incidente sul lavoro fosse una sorta di tabù che non può trovare spazio in una canzone o in un testo teatrale.

I pochi musicisti, attori, cantanti che hanno cercato di metterne in luce gli aspetti umani, hanno però lasciato in eredità momenti di toccante poesia.

Safety Blues ripercorre questo strano rapporto in una storia ampia che contiene storie più piccole, quelle delle persone coinvolte in alcuni eventi accaduti sui luoghi di lavoro.

Episodi che narrano di incidenti mortali; racconti di chi ne è uscito vivo, ma porterà addosso i segni per sempre; vicende raccontate da chi è stato strappato all'inferno per un soffio o da un datore di lavoro attento all'incolumità dei suoi operai.

E in mezzo a queste storie, il pubblico ascolterà alcune tra le più belle canzoni dedicate al tema, suonate e cantate dal vivo con una sensibilità rara e preziosa.

Safety Blues è uno spettacolo in continua evoluzione che ha l'obiettivo di attirare le persone su un tema sempre al centro dei dibattiti, con delicatezza artistica, emozione, senza alcun intento di puntare il dito contro qualcosa o qualcuno in cui Cantù si avvale del contributo degli artisti di volta in volta coinvolti

Ingresso libero.

In caso di maltempo il recital si terrà nella Sala Conferenze della Biblioteca Civica (via Italia 27).

INFO: tel. 039.2893.214 – cultura@comune.brugherio.mb.it – www.comune.brugherio.mb.it

Cinema d'estate al San Giuseppe: al via la rassegna “Family Commedie & gelati”

Il cinema d’estate al San Giuseppe di Brugherio

Family Commedie & gelati

A Brugherio, dal 24 giugno al 27 luglio, nel salone di via Italia 76

Anche l’estate 2017 sarà stagione di cinema con la rassegna “Family Commedie & gelati”, organizzata dal San Giuseppe con il patrocinio del Comune di Brugherio.

Tante le proiezioni serali che si terranno al chiuso nella sala di via Italia 76.

Ingresso 6 euro (ridotto, 4 euro)

 

A seguire una breve panoramica sul cartellone:

  • Sabato 24 giugno, ore 21:15 • “I pirati dei Caraibi-La vendetta di Salazar”, film d’azione ed avventura di Joachim Rønning ed Espen Sandberg Sandberg (Replica domenica 15, ore 15-18, e lunedì 26, ore 21:15) – Special price 3 euro per iscritti ai Centri Estivi
  • Giovedì 9 Giugno, ore 21:30 • “Beata ignoranza”, commedia di Massimiliano Bruno
  • Martedì 4 Luglio, ore 21:30 • “Ballerina”, film d’animazione di Eric Summer ed Éric Warin Special price 3 euro per allievi Scuole di danza
  • Giovedì 6 Luglio, ore 21:30 • “Questione di Karma”, commedia di Edoardo Falcone
  • Martedì 11 Luglio, ore 21:30 • “Omicidio all’italiana”, commedia di Maccio Capatonda
  • Giovedì 13 Luglio, ore 21:30 • “L’ora legale”, commedia di Salvatore Ficarra e Valentino Picone
  • Martedì 18 Luglio, ore 21:30 • “Smetto quando voglio-Masterclass”, commedia di Sydney Sibilia
  • Giovedì 20 Luglio, ore 21:30 • “Al posto tuo”, commedia di Max Croci
  • Martedì 25 Luglio, ore 21:30 • “Lasciami per sempre”, commedia di Simona Izzo
  • Giovedì 27 Luglio, ore 21:30 • “Famiglia all’improvviso – Istruzioni non incluse”, commedia drammatica di Hugo Gélin.

 

Ma non finisce qui…

  • Le luci dello schermo torneranno ad accendersi già il 26 Agosto con la prima visione di “Cattivissimo ME3”.
  • E dal 13 Settembre, il Bresson raddoppia con due film ogni settimana

 

Info: Cinema Teatro San Giuseppe, via Italia 76, Brugherio - tel. 039.28.73.485/039.870.181; e-mail: info@sangiuseppeonline.it; www.sangiuseppeonline.it

Allegati:

Programma Iniziativa