logo comunale

“Io non rischio”: la Protezione Civile in piazza Roma

Tuesday, 08 October icona per la stampa della pagina

"Campagna nazionale di prevenzione e sensibilizzazione per le buone pratiche di Protezione Civile 2019" a cura dei volontari ANC

Si avvicina il lungo weekend dedicato alle Feste Patronali e, tra le tante iniziative in programma, spicca il punto informativo che verrà allestito dal Nucleo Volontariato e Protezione Civile ANC (Associazione Nazionale Carabinieri) di Brugherio sabato 12 e domenica 13 ottobre in piazza Roma, un punto informativo dedicato alla campagna nazionale di prevenzione e sensibilizzazione per le buone pratiche di Protezione Civile "Io non rischio".

Per l'occasione, oltre 5.000 volontari appartenenti a 750 realtà associative scenderanno in piazza, primo tra tutti, per quel che ci riguarda, il nostro Nucleo che, trasformandosi in uno strumento attivo di comunicazione, soddisferà dubbi e curiosità sui rischi naturali che interessano il nostro territorio, indicherà le misure che ciascuno di noi può adottare per ridurre i rischi sismici (terremoto) e distribuirà materiale informativo, utile a non dimenticare gli eventi naturali straordinari che hanno colpito la nostra zona.

Cuore della campagna, infatti, è proprio il momento dell'incontro in piazza tra i volontari formati e la cittadinanza, perché cittadini informati e preparati saranno in grado di reagire prontamente in caso di emergenza: meglio informarsi in anticipo, piuttosto che non sapere come comportarsi quando un evento naturale ci mette in pericolo.

Non solo! Oltre al punto informativo, quest'anno i volontari dell'ANC invitano i cittadini a due appuntamenti speciali:

sabato 12, alle ore 10:30, Geo-camminata per Brugherio con partenza da Occhiate ed arrivo al parco Increa, con soste nei luoghi che hanno rilevanza nel piano di emergenza e anche per motivi storico-culturali

domenica 13, dopo le 17:30, Pedemoto in piazza Roma: un sismografo registrerà e mostrerà le onde generate dal salto a terra dei partecipanti.

L'obiettivo è quello di far saltare tutti all'unisono per ottenere il pedemoto con la maggiore magnitudo possibile.

Per saperne di più
"Io non rischio" – campagna nata nel 2011 per sensibilizzare la popolazione sul rischio sismico – è promossa dal Dipartimento della Protezione Civile con Anpas-Associazione Nazionale Pubbliche Assistenze, Ingv-Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia e Reluis-Rete dei Laboratori Universitari di Ingegneria Sismica.

L'inserimento del rischio maremoto e del rischio alluvione ha visto il coinvolgimento di Ispra-Istituto superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale, Ogs-Istituto Nazionale di Oceanografia e di Geofisica Sperimentale, AiPo-Agenzia Interregionale per il fiume Po, Arpa Emilia-Romagna, Autorità di Bacino del fiume Arno, CamiLab-Università della Calabria, Fondazione Cima e Irpi-Istituto di ricerca per la Protezione idro-geologica.

Sul sito ufficiale della campagna, www.iononrischio.it, è possibile consultare i materiali informativi su cosa sapere e cosa fare prima, durante e dopo un terremoto, un maremoto o un'alluvione.

Info: m.issioni@anc-brugherio.it  www.anc-brugherio.it

Manifesto